Le Azioni Alphabet: Investire nelle Azioni Google Conviene?

0 63

Le Azioni Alphabet sono, di fatto, le azioni di Google. Se fino ad oggi hai usato il motore di ricerca per trovare in Rete le informazioni che ti interessavano, forse non hai preso in considerazione l’ipotesi di comprare azioni Google.

Ma quanto sai dell’azienda di Mountain View, dei suoi dati di bilancio e della sua redditività? Inoltre è questo un buon momento per comprarle oppure le azioni Alphabet potrebbero scendere a precipizio?

Senza usare termini troppo difficili esamineremo le azioni Google sia sotto l’aspetto dei fondamentali sia sotto quello dell’andamento del prezzo.

Con la prima analisi cercheremo di capire se la società sottostante è solida e può essere un buon investimento, mentre con lo studio dei prezzi cercheremo di capire se sia o meno il momento giusto per comprarla.

Alphabet Inc: Uno Sguardo Globale

Con una capitalizzazione di 714,225 Mil di dollari Alphabet è un titolo molto importante che fa parte sia dell’indice Nasdaq sia nello Standard & Poor’s 500.

Essa è titolare di alcuni brand molto importanti nel settore tecnologico: dal motore di ricerca Google al sistema operativo Android al video provider Youtube. I ricavi derivano prevalentemente dalla vendita di spazi pubblicitari.

I Fondamentali delle Azioni Google

Alphabet è un’azienda molto solida dal punto di vista finanziario, con una buona liquidità e pochissimi debiti.

I ricavi sono cresciuti costantemente negli anni, passando dai 21.796 milioni di Dollari del 2008 ai 110.855 del 2017. Parallelamente è cresciuto il reddito operativo, ossia il guadagno della gestione tipica dell’impresa, passato da 6.632 milioni di dollari del 2008 a 28.882 milioni nel 2017.

La redditività del capitale è molto alta (11,70%), superiore a quello dei competitori, ma inferiore alla media storica (16,28%).

Sebbene i margini siano in crescita essi salgono ad un tasso decrescente, ad indicare un rallentamento della redditività.

L’azienda non ha pagato dividendi, ma ha preferito reinvestirle gli utili nella crescita evitando l’indebitamento.

Il Rapporto Prezzo/Utili è elevato: 39,77 contro una media storica di 28,48 e un media di settore di 33,49. Anche il rapporto tra il prezzo ed il valore contabile è decisamente alto (4,32 contro una media storica di 4,10 e di settore di 3,85).

Sulla base dei fondamentali le azioni Alphabet appaiono quindi sopravvalutate. Ma vediamo cosa è accaduto alla loro quotazione.

La Quotazione delle Azioni Alphabet e il Loro Andamento in Borsa

Il titolo in borsa ha prontamente reagito al rallentamento dei fondamentali. Dopo aver toccato un massimo a 1.291 $ il 27/7/2018 il titolo ha iniziato a scendere:

andamento azioni google alphabet analisi tecnica formazionefinanza.com

La rottura della linea di tendenza che conteneva i rialzi dal 2017 è piuttosto grave. Una ripresa del trend potrà aversi solo se le quotazioni risaliranno stabilmente oltre i 1.100 $.

Elementi Positivi delle Azioni Alphabet

  • basso indebitamento e bassa esposizione ai rialzi dei tassi di interesse
  • buon aumento degli utili per azione

Elementi Negativi delle Google Azioni

  • contrazione del tasso di crescita degli utili

Chi Detiene e chi ha Comprato e Venduto Alphabet

Le azioni Alphabet sono per il 52,83% nelle mani degli investitori istituzionali, per il 5,73% nelle mani degli azionisti stabili e per il 42,89% nelle mani del mercato.

Ecco chi ha movimentato le azioni Google aggiungendole o togliendole dal proprio portafoglio:

  • Ken Fisher, Diamond Hill Capital, Wallace Weitz, Jim Simons e Ray Dalio hanno incrementato le posizioni il 30 settembre 2018
  • Mario Gabelli, Chris Davis, Prime Cap Management, First Pacific Advisor e First Eagle Investment hanno ridotto la loro posizione nella stessa data

Conviene Investire in Google?

Secondo me no, per lo meno ai prezzi di oggi. Il rapporto Prezzo/Utili è troppo alto ed esprime una chiara sopravvalutazione. per poter reggere il livello Alphabet dovrebbe fare crescere gli utili in modo esponenziale, cosa inimmaginabile viste le dimensioni raggiunte.

Sebbene il titolo abbia delle ottime potenzialità non lo comprerei ora. E tu?

Laura Desole

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.