BancoPosta Orizzonte Reddito: Recensioni, Opinioni e Analisi

0 147

BancoPosta da tempo è entrata nel business del risparmio gestito, proponendo fondi comuni di investimento in grado di intercettare le preferenze dei risparmiatori, raccogliendo così denaro.

Il nuovo fondo orizzonte reddito si pone l’obiettivi di realizzare i tuoi progetti più ambiziosi. Almeno questo è ciò che si legge nel foglietto pubblicitario che puoi trovare negli uffici postali.

Diamo un’occhiata più da vicino a cosa fa Banco Posta Orizzonte Reddito, dove investe, per chi è adatto, dando anche un’opinione sul prodotto e offrendoti la mia personale recensione.

Dove Investe BancoPosta Orizzonte Reddito?

Il prodotto è classificato come “flessibile” da Assogestioni, l’associazione di categoria delle società che gestiscono fondi.

Esso è venduto da Poste Italiane, ma è gestito da Eurizon Capital SGR, ovvero da Banca Intesa. Ciò non dà particolari garanzie al risparmiatore, né lo espone a particolari rischi, ma è bene che tu sappia che non saranno le Poste a gestire il prodotto.

Almeno la metà del patrimonio del fondo dovrà essere investita in obbligazioni o strumenti obbligazionari, al fine di contenere i rischi del prodotto.

Il restante 50% potrà essere investito, a seconda della discrezionalità del gestore, in:

  • obbligazioni ad alto rischio e ad alto rendimento
  • obbligazioni dei Pesi Emergenti
  • fondi e titoli azionari
  • fondi e titoli bilanciati

L’investimento in altri fondi potrà raggiungere il 100% delle disponibilità del patrimonio, con la conseguente duplicazione di costi.

L’obiettivo dichiarato è di contenere la volatilità annuale al 9% massimo realizzando un provento pari al tasso Euribor a 3 mesi + il 2%, ovviamente su base annua.

Le Classi del Fondo Orizzonte Reddito

Per lo stesso prodotto esistono due diverse classi, ossia tipi di fondo, che si differenziano unicamente per la politica di pagamento degli interessi e dei proventi maturati.

La Classe A – ISIN T0005319634 prevede il reinvestimento dei proventi nel fondo. In pratica chi lo sottoscrive non riceverà nessun accredito sul conto corrente ma assisterà ad una più rapida crescita del valore della quota.

La classe D – ISIN IT0005319659 prevede la distribuzione dei proventi che saranno accreditati sul conto del cliente. A fronte di ciò il valore quota resterà pressappoco costante o, nel migliore dei casi, crescerà di meno.

Entrambe le classi non prevedono costi di ingresso, mentre la commissione di gestione ammonta all’1,38%

A Chi è Adatto il Fondo BancoPosta

Banco posta Orizzonte Reddito va bene per chi vuole delegare ad altri la gestione dei suoi risparmi, non ha tempo né voglia di fare da solo o non ha disponibilità sufficienti per fare una diversificazione più efficace.

Va anche bene per quei piccolo risparmiatori che sono disposti a fare versamenti mensili nel fondo. Grazie alla formula PAC, piano di accumulo, potrai versare 50€ al mese sul prodotto, contribuendo così ad un risparmio forzoso che crescerà nel tempo.

A Chi non è Adatto il Orizzonte Reddito?

Il fondo non è adatto a quei risparmiatori che posseggono cifre tali da effettuare in proprio la loro diversificazione. Non è ugualmente adatto a chi non ama il risparmio gestito e a chi ha una scarsa propensione a delegare la gestione dei suoi soldi.

Opinioni sul Prodotto

Il fondo è partito da troppo poco tempo per fornire un giudizio. Tuttavia la struttura commissionale appare alquanto onerosa. Poiché l’1,38% annuo si applica sull’intero portafoglio – anche sulla porzione investita in bond con tassi bassi – è facile immaginare che la redditività che si otterrà sarà modesta.

Può essere una buona alternativa se hai un capitale molto piccolo e se vuoi sottoscriverlo nella formula del PAC con versamenti mensili.

 

Laura Desole

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.