Cosa Fare con le Azioni ENEL

0 197

Le azioni ENEL sono un buon titolo in cui investire? E se le hai già in portafoglio, sono da tenere o è meglio venderle’ Cosa succede alle azioni ENEL?

Queste sono le domande principali che il risparmiatore italiano si pone relativamente al titolo della più nota società energetica. E non devi stupirti, perché stiamo parlando di una delle società più grandi quotate in borsa che alcuni hanno sottoscritto addirittura in fase di collocamento una ventina di anni fa.

Per rispondere alle domande che ti ronzano in testa ed offrire risposte chiare, concrete e motivate, esamineremo le azioni ENEL sotto due punti di vista: quello della bontà dell’azienda (analisi fondamentale) e quello dell’andamento del titolo (analisi tecnica).

Ti prometto che non useremo paroloni complicati o terminologie incomprensibili, ma ti darò le indicazioni davvero utili per fare la scelta migliore.

Azioni ENEL: Una Rapida Panoramica dell’Azienda

Con una capitalizzazione di 47.346 Milioni di Euro, Enel è una grande società italiana attiva nel campo dell’energia elettrica. La sua attività principale consiste nella produzione e nella distribuzione della corrente elettrica in Italia, Spagna e nell’America latina.

La compagnia è anche attiva nel trasporto e nella distribuzione di gas.

I Fondamentali di ENEL

La quotazione di ENEL è di 4,69 €. Il rapporto Prezzo/Utili o Price/Earning Ratio è pari a 11,9. Si tratta, in astratto, di un valore mediano che non esprime né una sottovalutazione del titolo né una sua sopravvalutazione.

Confrontando il dato di ENEL con quello dei suoi concorrenti troviamo che la società quota a leggero sconto (il P/E medio del settore è pari a 16,13). Il P/E di ENEL tuttavia è allineato con la sua media storica, per cui non ci troviamo di fronte ad una valutazione particolarmente conveniente.

Il rapporto tra la capitalizzazione del titolo e il patrimonio netto è pari a 1,53 ed è allineato sia a quello dei competitor sia all’indice storico della stessa ENEL.

L’utile operativo è in discesa sia negli ultimi 10 sia negli ultimi 5 anni. Questo si è riflesso nella quotazione dell’azione che ha registrato un massimo a 7,06 € nel 2008 per poi scendere fino ad un minimo di 2,03% nel 2012.

La situazione finanziaria della società è piuttosto debole con poca liquidità rispetto ai debiti in scadenza. La redditività del capitale proprio si è dimezzata passando da un tasso del 26% nel 2008 all’11% attuale.

La quotazione di ENEL

Il valore di mercato del titolo è sceso perdendo il 4,60% da gennaio a novembre 2018. Il titolo è in una fase discendente dal dicembre 2017, di pari passo con il peggioramento dei fondamentali.

Da fine ottobre 2018 è iniziato un recupero, che tuttavia potrebbe finire presto se continuerà la fase di debolezza globale dei mercati:

andamento azioni ENEL - formazionefinanza.comElementi positivi del titolo ENEL

  • margine operativo in espansione
  • ottimo rapporto dividendo prezzo, vicino al massimo dell’anno.

Elementi Negativi delle azioni ENEL

  • utili per azioni in calo
  • debito elevato e situazione finanziaria debole

Chi detiene le azioni ENEL

Il titolo è nei portafogli degli investitori istituzionali, come banche e fondi comuni, per il 26%.

I Dividendi di ENEL

Puoi trovare i dividendi storici pagati da ENEL direttamente sul sito di Borsaitaliana.

La cosa più importante per te  è sapere che il rendimento da dividendo, ottenuto rapportando l’ultimo dato disponibile per la quotazione, è pari a circa il 3%. Una cedola che rende il titolo interessante e competitivo rispetto ad altri investimenti, come ad esempio i BTP.

Se hai le azioni ENEL io le terrei. Il rendimento da dividendo è buono e la situazione della società potrebbe migliorare. Visto ciò che è accaduto nel recente passato, un miglioramento dei fondamentali si tradurrebbe subito in un incremento del prezzo.

Se non hai le azioni ENEL non le comprare ora. Ci sono occasioni più interessanti da cogliere senza fissarsi su un titolo molto in vista ma dalla redditività tutto sommato limitata.

Resta sempre aggiornato sui migliori investimenti grazie ai nostri Webinar dal vivo.

Laura Desole

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.